fondo-trasp

adotta2

donaora

regali-solidali

Tempo di conti, è emergenza sanitaria!

emergenza smallI primi giorni di ogni nuovo anno sono dedicati al conteggio dei fondi raccolti in quello appena terminato. Giornate intense e preoccupanti. Purtroppo non siamo in grado di garantire la prosecuzione di tutti i progetti. Particolarmente a rischio sono i progetti sanitari in Nicaragua.
Nel 2014 è aumentato il numero di visite ai bambini delle comunità in cui interveniamo e è cresciuta anche la richiesta di medicinali. Oltre alle migliaia di persone che ogni anno assistiamo attraverso i nostri centri di salute e le nostre Brigadas medicas, nel 2014 un'infezione batterica ha fatto ammalare molti bambini sotto i 10 anni.

Caterina: il mio viaggio a Santo Domingo


Caterina 2Caterina è una sostenitrice della nostra associazione e da diversi anni ha attivato un’adozione a distanza di una bambina della Repubblica Dominicana. Dioranyi è una bimba che vive nel quartiere La Mina, alla periferia di Santo Domingo. Qui le condizioni di vita sono difficili, soprattutto per un bambino. Mancano i servizi igienici primari, le strade sono pericolose a causa del traffico di droga, la scuola è un’eccezione e i servizi sanitari sono pressoché inesistenti.

Completa il Futuro

Infanzia e povertà: in Italia, dal 2012 è salito a 1 milione e 400 mila il numero dei minori che vivono in condizioni di disagio e privazione.
Più Vita Onlus lancia il 17 novembre la Campagna nazionale “Completa il Futuro”: una risposta concreta alla situazione di milioni di minori che vuole garantire loro tre diritti fondamentali: istruzione, alimentazione, cure mediche.

Completa il Futuro

Giornata Internazionale dell'Infanzia

shutterstock 135636818Il 20 novembre di ogni anno si celebra in tutto il mondo la Giornata internazionale per i diritti dell'infanzia e dell'adolescenza.

Per le strade di Santo Domingo...

Viaggio AleHo sempre immaginato Santo Domingo come un posto meraviglioso dove andare in vacanza: sole, mare, spiagge caraibiche. Quando ho iniziato a lavorare con Più Vita, le mie colleghe, che avevano avuto la possibilità di visitare i nostri progetti, mi raccontavano quella che è la realtà di Santo Domingo, "la vera Santo Domingo", descrivendomi le condizioni delle famiglie che vivevano nei quartieri in cui interveniamo, le storie di vita e di come i progetti di Più Vita avevano davvero cambiato le condizioni di tantissime persone.