adotta a distanza

Regali solidali

dona ora

Per le strade di Santo Domingo...

Viaggio AleHo sempre immaginato Santo Domingo come un posto meraviglioso dove andare in vacanza: sole, mare, spiagge caraibiche. Quando ho iniziato a lavorare con Più Vita, le mie colleghe, che avevano avuto la possibilità di visitare i nostri progetti, mi raccontavano quella che è la realtà di Santo Domingo, "la vera Santo Domingo", descrivendomi le condizioni delle famiglie che vivevano nei quartieri in cui interveniamo, le storie di vita e di come i progetti di Più Vita avevano davvero cambiato le condizioni di tantissime persone.

Sbarcata all'aeroporto Las Americas di Santo Domingo vengo accolta dai sorrisi delle persone e dalla gentilezza e spontaneità del tassista. La zona in cui alloggio è molto carina: bar, ristoranti, tanti turisti; non si ha la percezioni di trovarsi in un paese povero. Il primo giorno di lavoro viene a prendermi Alberto, il nostro referente locale che gestisce il programma del sostegno a distanza. E' colui che gira per i quartieri, parla con le famiglie, convince i bambini a non fare uso di droghe ma di andare a scuola oppure a dei corsi di formazione professionale. Alberto conosce molto bene quale sia la realtà di questi quartieri perché, oltre a lavorare da anni per Più Vita, è nato, cresciuto nel Guarijano, una delle zone più povere di Santo Domingo, dove ancora vive.
La prima cosa che noto è che tutti lo conoscono, lo chiamano, lo abbracciano. Facendo un primo giro nel quartiere Nueva Esperanza, la prima cosa che richiama la mia attenzione sono le case ma soprattutto la spazzatura ovunque, condizioni igienico-sanitarie pessime, bambini nudi che giocano per strada, altri che sguazzano in acqua putrida e stagnante con le loro madri di fianco.
Alberto inizia a spiegarmi un po' la situazione e a mostrarmi quello che è stato realizzato con l'aiuto dei nostri sostenitori. La verità è che abbiamo fatto tanto. Con il progetto di viviendas oggi molte persone hanno una casa, e cosa più di una casa può cambiare una vita?
Con la costruzione dei pozzi finalmente più di 60 famiglie oggi ricevono acqua pulita direttamente nelle loro case, cancellando le terribili conseguenze per adulti e bambini: malattie della pelle e intestinali, batteri, virus e parassiti.

Viaggio Ale 2A molti di loro abbiamo, avete, veramente cambiato la vita e questa è una soddisfazione che ti sprona a fare sempre di più, a lavorare con impegno per avere un impatto ancora più grande. Possiamo e dobbiamo fare ancora tanto per tutti quei bambini che girano per strada, abbandonati a loro stessi e l'unico modo in cui possiamo farlo è integrarli nel programma del sostegno a distanza. Solo in questo modo possono beneficiare di assistenza medica, cure specialistiche e istruzione oltre ad avere benefici derivanti dai nostri progetti di sviluppo locale, quali la ristrutturazione delle case e la messa in sicurezza delle stesse e l'igienizzazione di strade e fognature.

Il mio viaggio è durato poco ma ho vissuto un'esperienza indimenticabile e torno a casa con tante idee perché qui a Santo Domingo c'è ancora tanto lavoro. Porto con me la speranza che i nostri sostenitori continuino a stare al nostro fianco e che Più Vita possa crescere, perché solo coinvolgendo tantissime persone possiamo davvero fare la differenza.

bomboniere dx

Newsletter

Per offrirti il miglior servizio possibile Più Vita Onlus utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Leggi l'informativa