adotta a distanza

Regali solidali

dona ora

Un’Italia da calamaio e pergamena

Nuove tecnologie e scuola: l’OCSE continua a rimproverare il nostro Paese

Digitalizzazione

Il gap tecnologico in cui versa la scuola italiana è nuovamente al centro delle indagini OCSE.

Questa volta sotto accusa non è solamente il sistema formativo in senso stretto, che resta uno tra i meno dotati dal punto di vista dell'impiego di strumentazioni digitali tanto nell'apprendimento degli alunni quanto nella formazione dei docenti, ma la sua preoccupante correlazione con il divario socio-economico di cui soffre la metà degli studenti italiani e che si riflette sui loro risultati scolastici.

L'OCSE segnala come il tempo dedicato ai tradizionali compiti a casa sia inferiore in quei Paesi, che lanciando una "connessione" verso il futuro, usufruiscono della rete come base per l'adozione di nuove tecniche di insegnamento. Non si tratta di fantascienza perché in questi Paesi i ragazzi riducono realmente le ore dedicate allo studio nozionistico: la didattica "attiva" è in grado di abbattere le tradizionali barriere tra casa e scuola, costruendo ambienti virtuali che permettono agli insegnanti di coordinare efficientemente il lavoro e così, come un effetto domino, la didattica digitale demolisce anche le differenze di censo tra le famiglie poiché lo studio a casa è ormai sotto diretto controllo del docente.
Siamo convinti che un eccellente sistema scolastico dovrebbe investire in infrastrutture digitali e in metodologie didattiche: entriamo finalmente in questa fantomatica era del digitale!

Con il rapporto del 2015, "The ABC of Gender Equality in Education", l'OCSE, nel richiamare il trend dei Paesi con i migliori risultati dei test OCSE-Pisa, sottolinea come l'impiego delle new technology nelle scuole di questi Paesi superi sempre l'80%, mentre in Italia, secondo le stime del governo, solo il 9% delle classi sembra si connetta ad Internet.

Più Vita Onlus intende percorrere solo nuove strade, quelle che la indirizzano verso il futuro dei bambini e con il progetto Completa il Futuro aiuterà la scuola italiana a scommettere nelle nuove tecnologie che non solo stimoleranno lo spirito critico e la consapevolezza dell'apprendimento da parte dei ragazzi, ma spingeranno gli insegnati a seguire corsi di aggiornamento per stare al passo con i tempi. Per Più Vita investire nella digitalizzazione è una tra le migliori leve per costruire l'avvenire dei giovani.

bomboniere dx

Newsletter

Per offrirti il miglior servizio possibile Più Vita Onlus utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Leggi l'informativa