adotta a distanza

Regali solidali

dona ora

Legge di Stabilità e lotta alla povertà: la strada è ancora lunga

Legge stabilitàIl 22 dicembre il Senato ha approvato la Legge di Stabilità 2016 con 162 voti favorevoli e 132 contrari, una legge che si muove nella giusta direzione per quanto riguarda la lotta alla povertà ma la strada da percorrere, secondo molte associazioni, è ancora lunga. Per la prima volta si parla di interventi strutturali e non di bonus una tantum e questo è un cambiamento importante a favore di chi vive in condizioni di povertà assoluta ma sia i beneficiari che lo stanziamento sono solo un primo passo. Il finanziamento previsto per legge è di 600 milioni di euro nel 2016 e 100 milioni stanziati da fondazioni bancarie con Comuni e terzo settore da dedicare interamente alla povertà educativa.

Un passo importante ma con un importo troppo esiguo se si considera che 1 bambino su 20 non riceve un pasto proteico al giorno, quasi 1 su 10 vive in famiglie che non possono permettersi di invitare a casa i suoi amici, festeggiare il suo compleanno, comprargli abiti nuovi, mandarlo in gita con la sua classe. Uno su 6 non ha la possibilità di frequentare corsi extrascolastici, quasi 1 su 3 di trascorrere almeno una settimana di vacanza lontano da casa. Solo 3 bambini su 10, tra quelli che frequentano la scuola primaria, hanno il tempo pieno a scuola e nel 40% degli istituti scolastici principali non c'è il servizio mensa (dati Save The Children – Atlante dell'infanzia 2015).
La spesa sociale nell'area famiglia in Italia resta ancora troppo bassa rispetto ai livelli europei, se poi si considera l'investimento nei servizi erogati dai Comuni, emergono allarmanti differenze: si va dai 242 euro pro¬ capite in Trentino ai 20 euro pro¬ capite della Calabria, creando così un divario tra Nord e Sud troppo netto.
Va però riconosciuto al Governo la volontà di fare un primo passo nella giusta direzione ma è proprio adesso che è necessario reperire maggiori risorse tali da consentire l'estensione del numero delle persone in difficoltà beneficiarie e che queste misure siano connesse con le strutture territoriali e non si limitino solo ad un intervento economico.
Noi di Più Vita continuiamo, all'interno della nostra campagna Completa il Futuro, a sostenere con beni e servizi strutture pubbliche e private che si occupano di minori, per garantire a quanti più bambini è possibile una adeguata educazione, alimentazione e assistenza sanitaria fornendo gli strumenti necessari per una crescita sana e completa.


Sostieni anche tu la nostra campagna, DONA ORA e completa il futuro di migliaia di bambini.

bomboniere dx

Newsletter

Per offrirti il miglior servizio possibile Più Vita Onlus utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Leggi l'informativa