adotta a distanza

Regali solidali

dona ora

Codice etico

img codice-eticoPremessa

Più Vita Onlus è consapevole del ruolo di crescente importanza delle aziende nel mondo nella determinazione dei livelli di sostenibilità dello sviluppo, sia sul piano locale che globale. L'impatto delle loro attività, l'influenza esercitata sui processi decisionali dei governi e sulle scelte di vita e di consumo delle famiglie, rendono il mondo dell'impresa, non solo un soggetto determinante nelle vicende che riguardano i Paesi del nord e del sud del mondo, ma anche un interlocutore chiave per la promozione e la realizzazione di processi di cambiamento e trasformazione.

La nostra scelta

In conformità con la propria mission, Più Vita Onlus condanna tutti gli atti, le scelte e le azioni che hanno come conseguenza lo sfruttamento del lavoro (in particolare quello minorile), il non rispetto dell'ambiente, la privatizzazione di beni essenziali, primo fra tutti l'acqua, preferendo non accettare donazioni che provengono da aziende che sono causa di disastri socio-economici e socio-ambientali nei contesti in cui operano.

Le aziende socialmente responsabili

Più Vita Onlus, coerentemente con i propri obiettivi e principi, sceglie di attivare collaborazioni soltanto con aziende che aderiscano a criteri di responsabilità sociale. Riteniamo che un'azienda socialmente responsabile debba:

  1. garantire i diritti fondamentali a tutela dei lavoratori rifiutando lo sfruttamento, sia diretto che indiretto, del lavoro minorile;
  2. avere un impatto positivo sulle comunità locali;
  3. non alimentare corruzione, violazioni dei diritti umani, conflitti e non arrecare danni all'ambiente;
  4. non appropriarsi a fini lucrativi di beni essenziali e comuni come l'acqua.

Le aziende incompatibili

Sulla base di tali premesse, Più Vita Onlus, consapevole che ogni caso è a sé e necessita di un'analisi specifica, preferirà in ogni caso evitare collaborazioni con:

  • aziende che operano nei settori merceologici in contrasto con lo Statuto e la Carta di intenti e con i principi che ne scaturiscono;
  • aziende la cui attività è in diretto conflitto con gli obiettivi della pace e della integrazione tra culture;
  • aziende che non rispettano i diritti umani e dei lavoratori.

In particolare, saranno considerate incompatibili per le attività di corporate fundraising

  • aziende che, attraverso la commercializzazione irresponsabile dei propri prodotti, contribuiscono all'incremento del tasso di mortalità infantile e alla negazione di diritti umani fondamentali attraverso pratiche di sfruttamento del lavoro (anche minorile) in dispregio di tutte le Convenzioni Internazionali esistenti in materia;
  • aziende che non rispettano le indicazioni ILO, International Labour Organization, in materia di diritti dei lavoratori;
  • aziende che producono o commerciano in armi;
  • aziende che danneggiano l'ambiente determinando alterazioni degli equlibri naturali e ledendo profondamente le comunità locali.

bomboniere dx

Newsletter

Per offrirti il miglior servizio possibile Più Vita Onlus utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Leggi l'informativa