adotta a distanza

BOX SITO3

dona ora

8 marzo. La festa di tutte le donne

L'8 marzo si festeggiano le donne in tutto il mondo. Bambine e anziane, madri e nonne, sorelle e figlie. Donne dal colore scuro e donne di pelle bianca. Donne che parlano tutte le lingue e hanno diverse fedi. Donne che lavorano e donne che accudiscono i figli e la casa. Donne che per crescere i figli fanno sacrifici e donne che di figli non ne hanno affatto. Donne col sorriso e donne provate da preoccupazione e disperazione. Una festa davvero di tutte e per tutte.

Immagine 179

Ancora oggi le donne sono la parte della popolazione mondiale più povera, più violata, più maltrattata e umiliata. I dati sono inquietanti: un miliardo di donne in tutto il mondo ha subito almeno una volta nella propria vita una violenza, il 70% di quel miliardo vive sotto la soglia di povertà; in Italia mediamente si verificano ogni anno circa 160 omicidi di donne (100 dei quali avvengono per mano di partner o familiari) e sono 6.743.000 le donne dai 16 ai 70 anni che sono state vittime di violenza fisica o sessuale nel corso della vita; secondo l'ONU, nel 2002, 150 milioni di bambine o ragazze sotto i 18 anni sono state sottoposte a rapporti sessuali forzati o ad altre forme di violenza che includono il contatto fisico molesto; circa 2 milioni di donne sono vittime della tratta di esseri umani; secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, ogni anno 3 milioni di bambine o ragazze subiscono mutilazioni genitali e sono 140 i milioni di donne che sono in vita e hanno subito questa indicibile violenza; è quasi impossibile contare le donne vittime di stupro di guerra ma i dati sono talmente elevati che l'Onu, nel 2008, ha approvato la risoluzione 1820 con cui chiede a tutte le parti coinvolte in conflitti armati di cessare le violenze sessuali contro civili.

Oggi però, oltre ad essere un momento di riflessione civica e politica, deve essere un giorno di festa. Noi vogliamo celebrare questa giornata, parlando di risultati importanti che abbiamo raggiunto proprio con progetti che hanno le donne al centro del loro interesse.

Immagine 063

Progetto di attenzione ginecologica e pediatrica
L'obiettivo di questo progetto tutto al femminile è lo sviluppo e il rafforzamento di un programma preventivo di salute, per donne e bambini, con consultazioni e diagnostica in ginecologia, pediatria e psicologia attraverso attività educative. Abbiamo pertanto messo a disposizione una continua assistenza e prevenzione ginecologica, interventi di pediatria, supporto psicologico. Stanno usufruendo del progetto 2500 tra donne e bambini.

Progetto di formazione degli adulti
L'obiettivo del progetto è generare competenze, abilità professionali e produttive tra la popolazione in situazioni di povertà dei quartieri del Guarícano, in Repubblica Dominicana. Il contesto è caratterizzato da persone con scarse possibilità di inserimento nel mondo del lavoro, in particolare per donne e giovani. Le attività sviluppate riguardano la formazione in diverse materie e ambiti professionali, quali informatica, estetica e corsi per parrucchieri. Il programma formativo si è concluso con laboratori di management aziendale, sviluppo personale e di autostima. Parallelamente, abbiamo lavorato con la popolazione beneficiaria per lo sviluppo di tutta la comunità, attraverso l'educazione familiare. Sono oltre 200 le donne coinvolte nel progetto con una ricaduta su oltre 1000 persone.

Progetto contro lo sfruttamento sessuale infantile (Nicaragua)
Le vittime dello sfruttamento sessuale riportano gravi danni fisici e psicologici, molto spesso irreversibili e vengono emarginati a causa del rifiuto sociale. Gli obiettivi del progetto ESCII sono: offrire assistenza sanitaria e psicologica ai minori che lo necessitano, realizzare laboratori educativi riguardo la salute sessuale e riproduttiva, minimizzare e prevenire gli effetti di questa forma di violenza contro l'infanzia, realizzare incontri di autodifesa educando i minori e coinvolgendo le famiglie e le istituzioni garanti dei diritti dell'infanzia e dando visibilità alla tematica, sensibilizzare la cittadinanza nicaraguense. Sono oltre 2500 le bambine e ragazze tra gli 11 e i 17 anni coinvolte nel progetto.

Questi sono solo alcuni dei tanti progetti in cui poniamo l'attenzione sulla condizione della donna e in cui viene riconosciuto il suo ruolo centrale per lo sviluppo dell'intera comunità e per assicurare ai bambini un futuro migliore. Tutto questo è stato possibile grazie al sostegno di tantissime persone che hanno creduto nel nostro lavoro.

Festeggia con noi questo 8 marzo facendo una piccola donazione che servirà a realizzare nuovi progetti in favore delle madri, delle figlie, delle nonne... delle donne!

bomboniere dx

Newsletter

Per offrirti il miglior servizio possibile Più Vita Onlus utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Leggi l'informativa