adotta a distanza

BOX SITO3

dona ora

ADOZIONI A DISTANZA - la storia di Cristóbal

CristobalCristóbal ha dieci anni, è nato ad Estelì, in Nicaragua, ed è il terzo di quattro figli. La sua famiglia ha un piccolissimo terreno dove coltiva l'essenziale per l'alimentazione della famiglia e, solo quando le condizioni meteorologiche sono particolarmente favorevoli, riescono ad avere dei piccoli surplus nella produzione che vendono in un piccolo mercato locale.

La mamma Javiera e il papà Álvaro non hanno un lavoro fisso. Prestano spesso le loro braccia ad agricoltori della zona ma la precarietà della loro condizione non gli permette di assicurare tutto il necessario ai loro quattro figli. Cristóbal non ha potuto frequentare i primi anni di scuola perché trascorreva le giornate alla ricerca del cibo per la sua famiglia. La sorellina più piccola è rimasta a letto per mesi a causa di un'infezione polmonare che si sarebbe potuta curare con dei semplici antibiotici. Quando il nostro referente locale, Genaro, ha conosciuto questa poverissima famiglia ed è entrato nella loro casa, è rimasto provato nel vedere le condizioni in cui vivevano: all'interno della casa, fatta solo di lamiere, non c'erano letti né sedie né un tavolino dove poter mangiare. Il bagno era esterno ma nella zona in cui erano posizionati non arrivava acqua potabile. A turno tutti i componenti dovevano fare chilometri per arrivare a riempire delle vecchie bottiglie di plastica. Genaro ci ha subito chiamati per far entrare Cristóbal e i suoi fratelli nel nostro programma di Adozione a Distanza.

Ed è così che i Signori Salerno hanno "incontrato" il piccolo Cristóbal. Con solo 80 centesimi al giorno, Cristóbal, da quando è stato adottato a distanza, ha iniziato a frequentare la scuola dove Più Vita Onlus assicura due pasti completi al giorno. Ora il bambino non deve più andare alla ricerca di cibo e la sua famiglia, grazie alla costruzione di un pozzo proprio nelle vicinanze della loro casa, non deve più preoccuparsi dell'acqua potabile. Tutti e quattro i fratelli hanno incontrato la generosità di altrettante famiglie italiane che, seppur a distanza, si prendono cura di loro, della loro crescita, del loro futuro. Adottare un bambino a distanza, prendendo in prestito le parole della Signora Salerno significa "far entrare nella propria famiglia un bambino lontano ma vicino nel cuore".
24 euro al mese sono sufficienti a garantire ad un bambino l'assistenza medica, un'alimentazione adeguata, l'istruzione e condizioni di vita sicure e pulite.

La scelta di adottare un bambino come Cristóbal a distanza è una scelta sì di cuore, ma è soprattutto un concreto investimento nella vita di un bambino al quale si dà la possibilità di costruirsi un futuro migliore.

Adotta anche tu chiamandoci subito al numero verde gratuito 800 03 26 23 o compilando il modulo che trovate cliccando qui.

Grazie di cuore

bomboniere dx

Newsletter

Per offrirti il miglior servizio possibile Più Vita Onlus utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Leggi l'informativa