adotta a distanza

BOX SITO3

dona ora

Mortalità infantile

bimbiE' stato pubblicato il nuovo rapporto UNICEF sulla mortalità infantile. I dati sono allarmanti e ci obbligano a fare qualcosa di concreto subito. Ora, oggi. Non possiamo più aspettare e permettere che oltre 35 milioni di bambini in più rischino di morire se l'obiettivo 4 del Millenium Goals sulla riduzione della mortalità infantile non sarà raggiunto. Nel rapporto stilato da UNICEF, Organizzazione Mondiale della Sanità e Banca Mondiale, le cifre non lasciano scampo: nel 2012 circa 6,6 milioni di bambini in tutto il mondo - 18.000 ogni giorno - sono morti prima di aver compiuto cinque anni.

Da questi terribili numeri si capisce che se l'attuale tendenza del tasso di mortalità infantile continuerà di questo passo, il mondo non raggiungerà l'Obiettivo di Sviluppo del Millennio numero 4 - ridurre il tasso di mortalità dei bambini sotto i 5 anni di due terzi entro il 2015 rispetto ai livelli del 1990. Anzi se il trend attuale proseguirà, l'obiettivo non sarà raggiunto prima del 2028.

Con il disinteresse o il poco impegno della comunità internazionale e dei governi, 35 milioni di bambini in più potrebbero morire. Tra le cause principali di morte appaiono polmonite, diarrea e malaria che causano ogni giorno 6.000 morti infantili sotto i cinque anni. La malnutrizione contribuisce a quasi la metà di queste morti. Il primo mese di vita è il più precario per i bambini piccoli. Nel 2012, quasi 3 milioni di bambini sono morti durante il primo mese di vita, la maggior parte dei quali per cause prevenibili.

Ci sono però anche delle buone notizie tra le righe del documento in questione: a livello mondiale infatti, il numero di bambini sotto i 5 anni che muoiono ogni anno è diminuito da circa 12,6 milioni nel 1990 a circa 6,6 milioni nel 2012. Negli ultimi 22 anni, nel mondo sono state salvate circa 90 milioni di vite grazie al grande impegno globale.

Più Vita Onlus è impegnata proprio per fermare le morti per malnutrizione e malattie. Concentra i proprio sforzi in programmi di salute, istruzione e alimentazione strappando migliaia di bambini della Repubblica Dominicana e del Nicaragua dalla fame e dalla malattia. Più Vita, grazie soprattutto al contributo dei donatori individuali riesce a costruire mense scolastiche, garantendo due pasti completi al giorno; presta cure mediche di base anche alle comunità rurali più lontane dai grandi centri abitati; rifornisce le sue brigadas medicas di medicinali, vaccini e kit di pronto soccorso; organizza dei laboratori sanitari per istruire all'igiene personale e alla prevenzione. Queste e tante altre attività non sarebbero possibili senza l'aiuto di ognuno di voi che, ogni giorno, ognuno a suo modo e secondo le sue potenzialità, ci accordate la vostra fiducia per restituire a migliaia di bambini la speranza di un futuro migliore.

Grazie quindi a tutti voi.

Continuate sempre a sostenerci!

bomboniere dx

Newsletter

Per offrirti il miglior servizio possibile Più Vita Onlus utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Leggi l'informativa