Minori e povertà: le conseguenze della recessione


Lorenzo completailfuturoAndare a scuola giocare, mangiare in modo sano e vivere in un ambiente confortevole ma anche partecipare alle gite scolastiche o andare in vacanza con la propria famiglia sono solo alcuni dei bisogni ai quali ogni bambino ha diritto ma che spesso, a causa di  problemi economici, per molte famiglie è difficile soddisfare. La crisi economica che dal 2008 ha colpito l’economia mondiale con effetti ancora in corso, ha determinato un aumento delle condizioni di disagio sociale e di povertà soprattutto in quei nuclei familiari che già versavano in situazioni di difficoltà, dove entrambi i genitori non avevano lavoro o non avevano un’istruzione superiore a quella primaria che rendeva più difficile la ricerca di un’occupazione. Secondo il rapporto
pubblicato dal Centro di ricerca Innocenti dell'Unicef, dal titolo:I bambini dell'austerità, l'impatto della Grande Recessione sulla povertà dei bambini nei paesi ricchi”, a partire dal 2008 «Il numero di bambini entrati in stato di povertà durante la recessione è di 2,6 milioni superiore rispetto a quelli che sono riusciti a uscire da tale stato a partire dal 2008 (6,6 milioni contro 4 milioni)».
Leggi tutto...

IN PARTENZA IL CORSO IN RENDICONTAZIONE E BUDGETING- ISCRIVITI ORA!

Aperte le iscrizioni per il prossimo corso in Rendicontazione e Budgeting che si terrà il 22 e 23 giugno.

Iscriviti, hai tempo fino al 15 giugno! 

Per saperne di più >>

Il Lascito Testamentario, un gesto di solidarietà

lasciti1Il 12 maggio alle ore 17.30 si terrà il primo incontro informativo sui Lasciti Testamentari, uno strumento semplice, libero e revocabile che permette ad ognuno di noi di poter scegliere come dare continuità ai propri ideali, facendo perdurare le proprie volontò nel tempo. 
Durante l'evento, che si svolgerà a Roma presso la sede della nostra Associazione, verranno illustrate le diverse tipologie di testamento e le modalità di esperirlo, verranno inoltre fornite informazioni dettagliate sui progetti presenti e futuri della nostra Associazione nei Paesi dove operiamo. 
In Italia ci sono tre tipi diversi di testamento: il testamento olografo, il testamento pubblico e quello segreto. la forma più semplice è senza dubbio quella olografa, viene scritto a mano su un foglio di carta dal testatore stesso che lo firma e lo conserva, senza necessità di testimoni. Attraverso un testamento è pertanto possibile donare parte della propria eredità, nel rispetto delle quote legittime di successione stabilite per legge, a favore di chi ne ha bisogno. 
Leggi tutto...

dona ora p

Newsletter

SCOPRI I NOSTRICORSI DI FORMAZIONE 2

Per offrirti il miglior servizio possibile Più Vita Onlus utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Leggi l'informativa