Aiutaci a cambiare il futuro di tanti bambini in Italia.

Il nostro intervento

Dal 2012 in Italia il numero di bambini che vive in condizioni di povertà è salito a 1 milione e 400 mila.

Povertà ed infanzia sono due termini che non dovrebbero mai essere accostati: eppure oggi la situazione in Italia sta diventando insostenibile. Dall’inizio della crisi, nel 2008, il numero di minori che vivono in condizioni di povertà assoluta è aumentato drasticamente: secondo i dati Istat, erano 723 mila nel 2011, 1 milione e 58 mila nel 2012, 1 milione 434 mila nel 2013.

Il fenomeno riguarda sia il Nord che il Sud del Paese, e non si parla solo di povertà economica, ma anche educativa e sanitaria. Questa situazione rischia di avere conseguenze gravi sul loro futuro: esclusione sociale, criminalità, malnutrizione, ritardi nello sviluppo cognitivo e alto rischio di mortalità. Bambini senza possibilità di costruirsi un futuro.

Per dare una risposta concreta a questa emergenza Più Vita Onlus decide di lanciare il progetto “Completa il futuro” con l’obiettivo di sostenere e accompagnare nella crescita i bambini e le famiglie che vivono in condizioni di povertà e disagio.

 

Collaborando con case famiglia, scuole e asili riusciamo ad individuare le famiglie più bisognose e a sostenerle con beni di prima necessità, kit nascita, paghiamo loro le rette del nido, le spese scolastiche, viste mediche. 

LE STRUTTURE CHE FANNO E CHE HANNO FATTO PARTE DELLA NOSTRA RETE DI SOLIDARIETA’:

Scuola Secondaria di 1° grado “Anna Frank” – Roma

Casa famiglia per minori “Iqbal Masih”

Comunità Alloggio “Millesoli”

Scuola Primaria “Carlo Evangelisti” 

Scuola dell’infanzia “Il Piccolo Giardino dei colori” – Roma

Sostieni anche tu questo importante progetto, diventa promotore dell'infanzia in Italia e cambia insieme a noi il futuro di tanti bambini in povertà!

APPROFONDISCI

MINORI E POVERTÀ IN ITALIA

Rapporto 2018

COMPLETA IL FUTURO

Rassegna stampa

RICHIEDI INFO

Compila il form di contatto per sapere di più sul programma COMPLETA IL FUTURO e per ricevere aggiornamenti sui nostri progetti