COSA PUOI DECIDERE DI LASCIARE A PIU’ VITA ONLUS

Fare un lascito è una decisione che può essere maturata nel tempo ed è importante ricordare che  per destinare una parte dei propri beni non è fondamentale disporre di un grande patrimonio.

LE PRINCIPALI FORME DI TESTAMENTO

Testamento Olografo

E’ la forma più semplice, è scritto a mano con penna (non utilizzare macchine da scrivere o computer), di proprio pugno, su un foglio di carta e deve indicare con esattezza giorno, mese, anno ed essere infine firmato (nome e cognome) dal testatore stesso. E’ gratuito. Se lo si ritiene opportuno, ci si può rivolgere ad un notaio o avvocato per una consulenza sulla maniera corretta di esprimere le proprie volontà e per evitare che il testamento possa essere contestato o impugnato all’apertura.

E’ consigliabile consegnarlo ad un notaio di fiducia che sarà anche in grado di verificarne la giusta forma o ad una persona di fiducia che lo conservi fino al momento dell’apertura.

Testamento Pubblico

In questo caso è prevista la redazione da parte del notaio ( in presenza di due testimoni) che accolte le volontà e disposizioni del testatore, riporta tutto su documento secondo le forme giuridiche previste, condivide la lettura dello stesso con il testatore e i testimoni; infine, indicati giorno, mese e anno verrà firmato dal testatore stesso, dal notaio e dai 2 testimoni. Sono previste le spese notarili, che hanno un costo base accessibile, circa 250 euro,  e variano a secondo dell’entità del patrimonio.

QUANTO SI PUÒ LASCIARE

Visualizza qui un esempio di testamento

Tedesco Graziella

Responsabile Lasciti e Eredità di Piu’ Vita Onlus
tel. 06.999 29 868
e-mail: lasciti@piuvitaonlus.org

non tutti sanno che…

la legge stabilisce che l’intero ammontare dell’eredità se devoluto a una Onlus non è gravato da alcuna tassa di successione! (art. 3 D.Lgs. 346/1990 modificato dalla L. 383/2001) dunque l’intero valore del lascito sarà a sostegno dei nostri progetti.